Comunicazione di Avvio del Procedimento - Integrazione alla nota 2603 dell'11/07/2018

Al Personale Scolastico in possesso di Diploma Magistrale inserito nelle GAE, a seguito di contenzioso giudiziario , per la Provincia di Siena, per le classi di concorso AAAA EEEE ( Infanzia e Primaria )

Comunicazione di Avvio del Procedimento - Integrazione

IL DIRIGENTE

VISTO il Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia d’istruzione relativo alle scuole di ogni ordine e grado, approvato con D.L.vo 297/94;

VISTA la legge n. 124/1999 recante disposizioni urgenti in materia di personale scolastico;

VISTO il D.M. n. 235/2014, concernente l’aggiornamento ed integrazione delle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo per il triennio 2014/17;

VISTO il Regolamento recante norme sulle modalità di integrazione e aggiornamento delle graduatorie permanenti previste dagli articoli 1, 2, 6 e 11, c. 9, della Legge 3/5/1999, n. 124, adottato con D.M. 123 del 27/03/2000, registrato alla Corte dei Conti il 4/5/2000;

VISTO la legge 27 dicembre 2006, n.296, e in particolare l’articolo 1, c. 605, lettera c), che ha trasformato le graduatorie permanenti di cui all’articolo 1 del decreto-legge 7 aprile 2004, n. 97, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 giugno 2004, n. 143, in graduatorie ad esaurimento;

VISTO il D.M. 235 dell’ 01/04/2014 con il quale viene disposto l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento (già permanenti) per il personale docente ed educativo con gli eventuali trasferimenti da una provincia all’altra per gli anni scolastici 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017;

VISTO l’art. 1, c. 1 del citato D.M. 235/14, laddove è disposto che solo il personale docente ed educativo, “inserito” a pieno titolo o con riserva, nelle fasce I, II, III e aggiuntiva delle graduatorie ad esaurimento in ogni provincia, può chiedere l’aggiornamento e/o il trasferimento dell’iscrizione, e l’art. 9, c. 2 che prevede la presentazione della domanda esclusivamente con modalità web;

VISTO il proprio decreto prot. n. 2597 del 25/08/2014, con il quale sono state pubblicate le graduatorie definitive ad esaurimento aggiornate del personale docente ed educativo di ogni ordine e grado per il triennio 2014/2017;

PRESO ATTO della costante giurisprudenza della Corte di Appello di Firenze che vede la riforma delle sentenze di primo grado volte ad accertare il diritto dei ricorrenti diplomati magistrali ante 2001 a presentare la domanda per essere inseriti a pieno titolo nella terza fascia delle graduatorie ad esaurimento della provincia di Siena, ordinando all’ Amministrazione lo svolgimento della corrispondente attività conformativa;

VALUTATO il CONTENUTO dell’ Adunanza Plenaria del 20 dicembre 2017 del Consiglio di Stato ;

VISTO il proprio ATTO concernente l’ inserimento in GAE di alcuni candidati datato 29.9.2014, e successive integrazioni e modifiche;

VISTO il proprio Decreto 2515 /2015 , concernente la ripubblicazione delle GAE per la provincia di Siena, e le successive integrazioni e modifiche allo stesso;

VISTA la propria nota 3285 del 24.8.2016, concernente l’ esecuzione di provvedimenti giudiziari afferenti il contenzioso “diplomati magistrali”;

VISTO il proprio atto di Avvio del Procedimento datato 11 luglio 2018, prot. 2603,

CONSIDERATO che il D.L. 3 luglio 2018, disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese, ha previsto l’estensione al caso dei diplomati magistrali di quanto già previsto dal decreto legge 669/1996, che concede alle amministrazioni dello Stato di ottemperare all’esecuzione di provvedimenti giurisdizionali entro 120 giorni dalla data di comunicazione del titolo esecutivo;

Dal che consegue la necessità di sospendere il procedimento avviato con proprio atto dell’11 luglio 2018, prot. 2603;

p.q.m.

DISPONE

Ad integrazione e modifica del proprio atto dell’11 luglio 2018 prot. 2603, la sospensione della procedura ai fini della valutazione degli effetti derivanti dall’atto normativo stesso sul contenzioso in questione.

 

Il Dirigente

Roberto Curtolo

(Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensidell’art. 3, comma 2 del decreto legislativo
n. 39/1993)